TOSSE PERSISTENTE

La TOSSE è un riflesso di difesa per l’organismo che permette di espellere corpi
estranei eventualmente penetrati nelle vie respiratorie, oppure muco formatosi a seguito dell' infiammazione della mucosa respiratoria: questa tosse è utile all'organismo e và rispettata.

 

La tosse che segue all'infiammazione acuta delle vie aeree, che dura per alcuni giorni, non ci deve preoccupare: qualche sedativo e qualche sciroppino e tutto ritorna nella normalità.

 

Invece quando la tosse perdura oltre qualche settimana, sia che essa sia stizzosa e secca, sia che sia produttiva di espettorato, va segnalata al medico per i necessari provvedimenti: questo perchè la tosse stessa, anche senza altra malattia associata (per esempio, la tosse provocata da alcuni farmaci), se prolungata nel tempo, è dannosa, e perde la sua funzione difensiva. Infatti ogni colpo di tosse è un trauma pernicioso per il polmone: infatti il tossire provoca uno sfiancamento degli alveoli polmonari.

 

Questi con l'andar del tempo perdono la loro funzionalità e fatalmente portano all'enfisema, ossia alla distruzione del polmone.

L'ESPETTORAZIONE

Ossia l'espulsione di catarro con la tosse, che perdurasse oltre qualche settimana, è un sintomo da non sottovalutare e va riferito al medico: questo si impone se il catarro presenta tracce di sangue.

 

Anche l’espettorazione giallastra, verde, nera , se perdurante oltre qualche settimana, va segnalata
al medico.

Share by: